Società

Cinque anni di Italo

Il 28 Aprile 2012, Italo passa dalla fase di start up a quella operativa. L’intera famiglia di Italo, azionisti e dipendenti, si trova a dover affrontare una sfida molto più concreta. Al momento della partenza Italo copre solo la dorsale  Napoli-Roma-Firenze-Bologna-Milano, ma l'incremento dei collegamenti è costante nel corso degli anni. La risposta dei viaggiatori è straordinaria. Si aggiungono Salerno e, a partire dall’ottobre 2012,  la tratta Roma-Venezia, che fa tappa a Bologna, Padova e Mestre. Dal 9 dicembre 2012, Italo si ferma anche preso la stazione di Torino Porta Susa, portando il network di Italo dalle cinque destinazioni iniziali a nove, che diventano dieci pochi nel giugno 2013, quando apre la stazione di Reggio-Emilia (Mediopadana).

Fra il 2014 e il 2015 Italo arriva a Roma Termini, Milano Centrale e Verona. Nel 2016 a Brescia e Ferrara. Ad oggi, le città servite dai treni Italo sono 13, quasi triplicate rispetto al primo anno, mentre le stazioni complessive sono ben 18. Solo sulla tratta Roma Termini-Milano Centrale viaggiano 15 i treni No Stop che collegano le due città in sole 2 ore e 55 minuti:  un totale di 40 treni al giorno, con una frequenza di un treno ogni mezz’ora nelle ore di punta.

Nel 2012 è partito come treno, ma oggi Italo si è evoluto: è diventato anche bus. Il 13 dicembre 2015 infatti ha preso il via il progetto Italobus, sistema di trasporto integrato rotaia – gomma, che consente di raggiungere diverse stazioni dell’A/V utilizzando un unico biglietto.

Tanta strada è stata fatta, affrontando sempre con coraggio le nuove sfide e riscuotendo sempre numerosi consensi da parte dei passeggeri, ma Italo vuole continuare a crescere. Nel 2017-2018 arriveranno 17 nuovi convogli, treni di ultima generazione appartenenti alla famiglia del Pendolino, per aumentare i collegamenti e mettere a disposizione dei viaggiatori sempre nuovi servizi.

Grazie alla qualità dei servizi offerti, al comfort del treno, alla cortesia e professionalità dei propri dipendenti, nel 2016 Italo è arrivato a trasportare più di 11 milioni di passeggeri. Un grande traguardo, ma sicuramente non un punto di arrivo.

Stai utilizzando un browser non supportato.

Scaricane uno più moderno per visualizzare questo sito.